10 Domande ai candidati Presidenti 2016

mappeLE DOMANDE  AI CANDIDATI PRESIDENTI MUNICIPIO II **

(18 maggio 2016)

  1. Come si intenda garantire adeguata e preventiva informazione riguardo gli interventi che interessino le aree pubbliche e le aree private che comportino un impatto sulla qualità della vita dei residenti e del quartiere.
  2. Con quali modalità si intenda assicurare il diritto d’accesso ai documenti e allo stato dei procedimenti amministrativi di interesse, incluse le fasi istruttorie.
  3. Quale destino si intende dare al Progetto Urbano Flaminio e alle relative previsioni quali ad esempio quella dello spostamento dei capolinea oltre i Tevere, le destinazioni future per Piazza Mancini, ecc ?
  4. Quale destino si intende dare al Progetto del Quartiere della Città della Scienza: in continuità o discontinuità con le scelte già effettuate dalla precedente Amministrazione, sviluppando ulteriormente il processo di consultazione preventiva già avviato, migliorandolo per renderlo ancor più rispondente alla domande già formulate nel tavolo della partecipazione?
  5. Quale destino si intende dare alle aree prossime all’Auditorium (sottopasso Corso Francia, riutilizzo delle strutture sportive dello Stadio Flaminio e del Palazzetto dello Sport, ecc.) con esclusione di nuove edificazioni per altro non previste dal Piano regolatore ? Quale posizione prenderà nel caso che venga ripresentato il progetto da parte di privati di realizzare una multisala cinematografica con parcheggi e spazi commerciali ?
  6. Quali soluzioni per la mobilità:
    • Parcheggi del Progetto Urbano Parcheggi (PUP): Si intende proseguire la linea della precedente amministrazione municipale di sospensione di tutti gli interventi il cui iter non sia ancora stato perfezionato per operare una revisione sulla base dell’effettiva utilità pubblica, attuata anche con la consultazione dei cittadini e dei comitati?
    • il trasporto pubblico: ottimizzazione dei collegamenti tranviari (linee 2, 3, tram delle Scienze) e delle fermate (per es. piazza Grecia)
    • la ciclabilità – progetto del percorso pedonale/ciclabile dal Ponte della Musica- Via Guido Reni
    • la pedonabilità – il progetto di Piazza Perin del Vaga
  7. Come si pensa di garantire il rispetto delle regole e della legalità nel territorio in particolare:
    • abusivismo edilizio (per es. Axel, Casa del Tango, Ciclo Officina, Football Club, strutture semipermanenti a servizio di iniziative dell’Auditorium, etc)
    • controllo dei rumori in particolare di quelli emessi dai locali notturni dall’altro lato del Tevere (in collaborazione con i Municipi confinanti)
    • sosta irregolare bus turistici al Villaggio Olimpico,
    • sosta selvaggia durante gli eventi sportivi sui Lungotevere e le altre strade del quartiere
    • adozione strumenti per il controllo e la repressione dello smaltimento selvaggio dei rifiuti da parte di cittadini ed esercizi commerciali
    • verifica delle licenze e degli usi dei locali rispetto agli obblighi previsti dalle destinazioni (ad esempio supermercato Tuodì in Via Flaminia, ex cinema Capitol in via Sacconi ed altre sale Gioco)
    • adozione strumenti per il controllo e la repressione delle affissioni abusive
  8. Quali soluzioni per la manutenzione, la pulizia ed il decoro del quartiere: cura del verde (sfalcio, potatura e sostituzione degli alberi tagliati) , quali modalità per coinvolgere la cittadinanza per creare un verde di qualità, condivide l’istituzione di un referente del quartiere per il verde?
  9. Quale destino per le aree golenali del Tevere, oggi per lo più in abbandono (aree dell’ex Circolo delle Poste ecc), compresa quella sotto Ponte della Musica? Quali soluzioni intende promuovere per restituire alla cittadinanza quello spazio degradato? Intende aprire un tavolo di confronto con cittadini e comitati di quartiere?
  10. Quali strumenti e modalità per il rilancio dei due mercati rionali del quartiere, Flaminio 1 e 2?

(> vai alla pagina con i video a cura di Alessandro Maddalena dell’incontro con i candidati del 18 maggio 2016)

Annunci