Diario di Flaminio verde, ci piace!

(nota: le iniziative di Flaminio verde sono portate avanti da un gruppo di cittadini, ciascuno sotto la sua esclusiva responsabilità). 

Il progetto

Abbiamo individuato alcune zone al Flaminio dove iniziare un percorso di sensibilizzazione rivolto ai cittadini e alle istituzioni per la cura e la manutenzione del verde del nostro quartiere.

Ci prefiggiamo di ridare dignità ad alcune zone trascurate, dove abbondano la spazzatura e l’incuria, augurandoci che le istituzioni preposte siano più efficaci e presenti al nostro fianco.

I bambini, i giovani, gli anziani e noi tutti abbiamo diritto e bisogno di
un ambiente salubre e curato.

L’azione.

Ci incontriamo alcuni pomeriggi al mese secondo il programma concordato. Per ogni intervento, facciamo in modo di  formare un gruppo adeguato di volontari (non meno di 5 persone), tutti dotati di grandi sacchi per i rifiuti, di guanti da lavoro, di rastrelli, forbici ed altri strumenti specifici e, quando possibile, di un serio tagliaerba.

Le persone interessate a partecipare possono scrivere direttamente un’email a: cittadinanzattivaflaminio@gmail.com . Saranno contattate e coinvolte nell’individuazione degli obiettivi e nella fissazione del calendario.

Il diario delle giornate di guerrilla green fin qui realizzate.

Sabato 15 marzo 2014 – Decoro Day al Flaminio

decoro day 15 marzo 1Armati di ramazze, sacchi, guanti e palette, abbiamo pulito la zona di Piazza Apollodoro e intorno al parchetto giochi e campo di basket a Viale Tiziano. Trovate una foto in allegato, altre le inseriremo presto nel sito.

E’ stato molto positivo conoscere e lavorare con gli amici di Villaggio Olimpico 60, continueremo con altre iniziative insieme.

Eravamo una decina, alcuni passanti si sono uniti, e abbiamo raccolto una decina di sacchi grandi di spazzatura. I tifosi del rugby di passaggio erano curiosi. Purtroppo i ragazzi della scuola non hanno partecipato, forse il sabato non è il momento migliore, o si dovrebbe fare una preparazione con le classi.

Per fortuna avevamo in dotazione un’attrezzatura molto buona (grazie Daniela e Francesco!). Il servizio PICS dell AMA si è reso disponibile ritirando i sacchi pieni.

Incredibile la quantità e pessima qualità di rifiuti nei prati, incluse siringhe, bottiglie, rifiuti 4 (3)sacchetti con escrementi – incredibile in un’ area dedita al gioco di ragazzi e bambini! Scriveremo al Municipio II per sollecitare una pulizia regolare, cestini per rifiuti addizionali, la potatura degli oleandri e pulizia sotto gli stessi ed una sorveglianza del territorio, per garantire la tutela degli utenti.

Abbiamo un’ idea per una prossima azione più mirata e ben organizzata in Aprile (pulizie di Pasqua).

Alla prossima! 

Daniela, Margherita, Lisa, Ester, Luisa, Susi, Manuela, Alessandra, Francesco, Mauro, Davide

PICS E VOLONTARI (2)

15 febbraio 2014 – Piazza Apollodoro

apollodoro4Domenica 16 febbraio, muniti di terriccio, concime, pale e forbici ci siamo incontrati da Giovanni “il Maratoneta” a piazza Apollodoro. Le sei piante di rose che Antonello Santelli, del Roseto Comunale, ci ha gentilmente regalato sono state faticosamente da noi “messe a dimora”. Speriamo che per le prossime stagioni siano una bella macchia di colore nella aiuola più triste e abbandonata del Flaminio. Giovanni ci ha foraggiato di caffè e coca cola e  si è impegnato ad innaffiarle nel futuro con la massima cura…

Poi l’eterogeneo gruppo, ed è questa la vera esperienza da condividere, formato da Giovanni, Marzia, Anna Maria, Antonio, Federica, Adam e Mirta, si è spostato festoso verso l’aiuola delle rose “grandi” dove ha avuto inizio la potatura che proseguirà oggi alle 14.30.

Piazza Apollodoro - 16 febbraio 2014

Piazza Apollodoro – 16 febbraio 2014

Guarda le altre fotografie della giornata

Lo scorso anno

7 maggio 2013 – Piazza Cardinal Consalvi 1

Piazza Cardinal Consalvi è stata la prima meta.

Il gruppo intervenuto è stato, a tutt’oggi, il più folto: 7 volontari. La maggior parte dei quali, negli interventi successivi, avrebbe costituito il “nucleo scelto” della guerrilla green.

7 maggio 2013 – Piazza Cardinal Consalvi

Guarda le altre fotografie scattate a Piazza Cardinal Consalvi

8 maggio 2013 – Piazza Cardinal Consalvi 2

Oggi mi sono avventurata con il mio tagliaerba. Ero un po’ timorosa. Non sapevo se sarei riuscita a farlo scendere e risalire dalla macchina e non sapevo l’effetto che avrebbe procurato sugli indigeni.

Poi, dopo avere fatto due volte il giro, ho parcheggiato, infilato i guanti, buttato giù la bestia, tirato su il manico, fatto benzina…poi con
rastrello e sacconi mi sono avviata verso l’aiuola di francesco, che ieri mi sembrava soddisfatto del suo lavoretto ma avrebbe forse voluto completarlo.
Ho dato lo strappo e via … mi sembrava di stare a casa in Umbria …
Tutti coloro che si sono avvicinati, tra i quali un cugino che non vedevo da anni, si sono mostrati contenti dell’iniziativa. Ho invitato tutti a partecipare all’iniziativa. Poi ho piantato il cartellino. Ho rastrellato, tagliato bene i bordi, raccolto in due grandi sacconi, buttato.

Caricato la bestia in macchina e ripartita. Soddisfatta.

Il cugino mi ha detto che la proprietaria del negozio delle fotocopie di
Viale Pinturicchio cura il giardino ogni tanto. Roberto, che mi ha fatto
visita, la andrà a trovare per forse coinvolgerla.
Il papà di Roberto farà una foto del ‘finished’. Intanto ve ne allego una a metà dell’opera.

m.l.

aiuola p. consalvi

8 maggio 2013 – Giardino di Piazza Cardinal Consalvi

14 maggio 2013 : Piazza Melozzo

Siamo spuntati a piazza Melozzo verso le 18.30 chi con una scopa, chi con un tagliaerba, chi con un rastrello. Eravamo cinque forse sei più il nostro mitico reporter.

La piazza era molto animata. Bambini, tate, carrozzine, ragazzi sul muretto, anziani e un gruppetto di uomini di mezza età che accanto ai bidoni della spazzatura discutevano appassionatamente di calcio.
Infilate le magliette, quattro scambi organizzativi e la squadretta si è attivata.
Pulizia da cartacce e immancabili cacche di cani, poi un po’ di tagliaerba.
Rastrello, scope, ulteriore ripasso di cartacce e dopo due ore (di duro lavoro) piazza Melozzo era restituita alla sua dignità.

Abbiamo simbolicamente piantato 2 piantine che un gentile fioraio egiziano ci aveva regalato. In verità le ha piantate un microscopico bambino ”giardiniere in erba” che, con accanimento e un po’ di aiuto ha fatto due magnifiche buchette e ha poi innaffiato il tutto.
Cittadinanza incuriosita: approcci, incoraggiamenti, una nuova adesione al gruppo, aiuto da parte di qualcuno per tenere i sacchi aperti e grande desiderio di vivere in una città con degli spazi verdi curati.

14 maggio 2013

14 maggio 2013 – Piazza Melozzo da Forlì

Immancabili gli scettici: “tanto domani sarà di nuovo come prima” o “poi vieni a fare anche il mio giardino” i commenti più gettonati… . Ma è con l’unione di tante piccole gocce che appare un meraviglioso mare… .

Alla prossima! m.l.

Guarda le altre fotografie scattate a Piazza Melozzo

18 maggio 2013: La Città delle Meraviglie

C’è un bel programma il venerdì sera alla televisione da cui traggo parte del titolo.
Oggi ci siamo incontrati a viale Tiziano, al campo di basket, una grande radura a suo modo suggestiva per la presenza di una grande scultura rossa e del Palazzetto dello Sport sullo sfondo.

Quando siamo arrivati ci siamo accorti che l’erba alta era stata tagliata, in modo abbastanza approssimativo e che l’intero prato era una sterpaglia estiva accasciata. Qua e là cartacce di ogni genere e poi, guardando meglio, altri rifiuti vari sotto all’erba falciata.

Degrado e sporcizia vicino al campo di basket

Degrado e sporcizia vicino al campo di basket – 17/05/13

Dopo un primo momento di raro sgomento, decidiamo di bonificare l’area intorno al campo di basket. Come sempre arriviamo un po’ alla spicciolata, dopo i nostri impegni giornalieri di lavoro. Iniziamo a raccogliere la mondezza: carte, bottiglie, tappi, scatole…Intanto il campetto si popola di due squadre di ragazzi che giocano animatamente. E’ forse l’unica struttura “pubblica” di questa parte del Flaminio.
Andiamo a prendere la “bestia” e iniziamo a tagliare l’erba. Coinvolgiamo due ragazzi che aspettavano di giocare. Uno ci racconta “…questo campo è molto frequentato, qualcuno si droga ma si droga un po’ meno perché gioca a basket.”
Rassicurata, si fa per dire, passeggiando avanti indietro con la “bestia” inizio a chiedermi se sono le istituzioni che devono garantire adeguatamente il mantenimento degli spazi pubblici o se sono forse anche le persone che potrebbero tenerci di più. Poi immagino a questo spazio in un paese diverso, mi raffiguro una distesa verde, ben curata, con un sistema di irrigazione, qualche albero in più, un secondo campo di basket, una zona recintata dedicata ai nostri amici a quattro zampe, quattro panchine e dei cestini.
Facile no? Anche relativamente economico per fare stare meglio i bambini e i ragazzi di un quartiere. Arriva un gruppetto di undicenni, qualcuno accompagnato da una mamma che aspetta la fine della partita rigorosamente in piedi.
Intanto Manuela, Daniela, Roberto, Francesco e sua moglie rastrellano e raccattano. Anche oggi almeno 10 sacchi. Il nostro mitico fotografo ci mette in posa per la foto finale. Al centro la “bestia”, intorno noi tutti, stanchi ma soddisfatti di avere fatto scivolare un’altra goccia nel mare della Città delle Meraviglie.

Ci proponiamo di: richiedere quattro panchine e altrettanti cestini.
Alla prossima “green guerrilla”!

m.l.

campo-di-basket

18 maggio 2013 – Campo di basket vicino alla sede del CONI

20 maggio 2013 – Piazza Apollodoro 1

Liberare una bella pianta dalle erbe alte o un albero dall’edera che lo
avvolge produce un raro beneficio. Alla pianta e a noi.
Questa volta abbiamo individuato una bellissima aiuola, piena di grandi cespugli di rose dai petali rossi, a piazza Apollodoro accanto all’ex negozio di Balloon.
Mentre Luisa e Daniela liberavano le aiuole intorno ai platani, abbiamo prima raccolto bottiglie di vetro, di plastica, vasi e vasetti, lattine, un intero sacco della spesa pieno di cibo buono (si trova veramente di tutto!), carte di merendine e gelati vari … poi tagliato l’erba alta circa 40 cm..
Infilati sotto ai roseti, abbiamo rastrellato, raccolto più di 12 grandi
sacchi poi, come sempre esausti, attaccato il nostro piccolo volantino.

Domenica, uscendo dal Palazzo dei Conservatori ero molto fiera di essere nata a Roma. Una città magnifica, ricca di arte fino all’inverosimile, piena di luce e di colori armoniosi. Pensata in grande, arricchita da mille giardini progettati per rendere più complete le nostre vite. Poi all’improvviso mi sono chiesta perché non esiste più questa tensione verso la bellezza e verso la cura delle cose. Perché ci siamo allineati, sopportiamo e conviviamo con una grigia mediocrità di manutenzione, progettazione, realizzazione.
Oggi mentre Francesco, con rara forza d’animo, lottava per risistemare l’aiuola pensavo che comunque un’altra microscopica goccia era finita nel mare della città delle Meraviglie.
Una brutta notizia! La “bestia” si è rotta! Dobbiamo urgentemente trovare un altro tagliaerba!

Alla prossima.

m.l.

20 maggio 2013 – Piazza Apollodoro

Guarda le altre fotografie scattate in Piazza Apollodoro

4 giugno 2013 – Piazza Apollodoro 2

Nuova incursione per terminare  “l’aiuola delle rose” di Piazza Apollodoro. Abbiamo pulito i piccoli spazi intorno ai sei platani. Un’ora e mezza di  intenso lavoro per un risultato “meglio di prima”.

I cittadini si fermano, chiedono, ci incoraggiano … qualcosa si muove? In particolare un ragazzo con il quale parliamo vorrebbe “esportare” il format al Nuovo Salario.  Abbiamo diffuso il sito. Se Sebastao Salgado con sua moglie Lelia è riuscito a ripristinare un pezzo di foresta tropicale ripiantando 2 milioni di alberi e
100 specie botaniche diverse (La Repubblica 3 giugno u.s.) forse noi riusciremo a fare del Flaminio il quartiere verde pilota di Roma?

Alla prossima!

m.l.

guerrigliera marzia

4 giugno 2013 – Piazza Apollodoro

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...