la newsletter di CAF del 1 gennaio 2019

Sentirsi comunità”: il messaggio del Presidente Mattarella

Mattarella messaggio fine anno da sito quirinaleSchermata 2019-01-01 alle 16.27.32

(…) Sentirsi “comunità” significa condividere valori, prospettive, diritti e doveri.

Significa “pensarsi” dentro un futuro comune, da costruire insieme. Significa responsabilità, perché ciascuno di noi è, in misura più o meno grande, protagonista del futuro del nostro Paese.

Vuol dire anche essere rispettosi gli uni degli altri. Vuol dire essere consapevoli degli elementi che ci uniscono e nel battersi, come è giusto, per le proprie idee rifiutare l’astio, l’insulto, l’intolleranza, che creano ostilità e timore.

So bene che alcuni diranno: questa è retorica dei buoni sentimenti, che la realtà è purtroppo un’altra; che vi sono tanti problemi e che bisogna pensare soprattutto alla sicurezza.

Certo, la sicurezza è condizione di un’esistenza serena.

Ma la sicurezza parte da qui: da un ambiente in cui tutti si sentano rispettati e rispettino le regole del vivere comune. (…)

[> Vai al video e al testo del discorso del Presidente)

Image

A noi che entriamo nel nuovo anno

Fare gli auguri per il nuovo anno è sempre più difficile. Anche se di auguri, da ripetersi reciprocamente con solidarietà e affetto, ne abbiamo sempre più bisogno… (> LEGGI TUTTO)

Borghetto Flaminio: grazie a un’inchiesta di CILD si inizia a fare un po’ di chiarezza

Foto ambm

Dalla via Flaminia si percepisce appena la situazione precaria dell’area, un insieme di edifici fatiscenti, capannoni, casupole abbandonate, sfasciacarrozze, studi, bed and breakfast, abitazioni private ecc. di cui non si riesce nemmeno a reprire tutta la documentazione. Il Protocollo siglato con l’Università nel 2002, sindaco Veltroni, ha avviato un processo che dopo sedici anni, se si esclude la bonifica, ancora non ha prodotto nessun risultato concreto di trasformazione. di Thaya Passarelli e Maurizio Geusa (> leggi tutto)

Chi è ecosostenibile a Capodanno lo è tutto l’anno

Pubblichiamo il decalogo Ama per un Capodanno eco-sostenibile: per differenziare correttamente i vari materiali riciclabili e a conferirli negli appositi contenitori, rispettando così l’ambiente e i consigli per l’albero di Natale, come smaltire quello artificiale che non servisse più e come curare quello naturale (o restituirlo alla natura) Continua a leggere

Annunci