Quei nuovi spartitraffico sul Lungo Tevere

spartitraffico lungotevereIl Comune costruisce una serie di spartitraffico sul Lungo Tevere Flaminio, con spazi per regolare  il flusso dei veicoli  agli incroci, e piovono le mail dei cittadini che si interrogano sull’utilità dell’iniziativa. In realtà si tratta di un’opera  che impedirà di fatto  la sosta selvaggia nel  centro del Lungo Tevere durante le partite,  e soprattutto permetterà ai mezzi che  dal Lungotevere devono svoltare nelle stradine e viceversa, di farlo, perché preserva gli incroci dalla stessa sosta selvaggia, peraltro autorizzata da ogni prefetto di Roma, perché in questa città finora hanno contato di più i tifosi che la sicurezza stradale. E le tante lettere di Cittadinanzattiva Flaminio indirizzate a tutte le autorità per chiedere di porre fine a questa momentanea sospensione delle regole civili in nome dello sport, non hanno mai avuto risposta.

Lungo tevere FlaminioInoltre  non bisogna dimenticare  che se la riduzione della  carreggiata  dovesse obbligare le auto a rallentare  in un tratto dove vanno a velocità sostenuta, sarebbe un ulteriore fattore di sicurezza, dato che  in quel pezzo di Lungo Tevere ci sono già stati morti e feriti tra pedoni, automobilisti e motociclisti.

Invitiamo chi volesse avere  informazioni più dettagliate a  scrivere all’Assessore ai lavori Pubblici del II Municipio Assunta Santoriello. E ospiteremo in questa pagina tutti i contributi che ci dovessero pervenire, a condizione che si basino su una razionale e circostanziata disamina degli elementi a vantaggio e svantaggio dell’interesse collettivo e possibilmente consistano in  proposte costruttive da avanzare eventualmente alle istituzioni preposte.

E’ chiaro che l’intervento non è comunque risolutivo della situazione della sosta selvaggia in tutto il resto del quartiere durante le partite – che richiederebbe un intervento dei vigili urbani, finora spettatori inattivi – e che, visto lo stato di degrado delle strade  e dei marciapiedi del quartiere,  sarebbero  necessari molti altri  interventi di manutenzione,  dalla pavimentazione stradale  alle buche e ai dislivelli sui marciapiedi, alla riverniciatura delle strisce pedonali, invisibili in molti incroci. E forse sarebbe utile che noi cittadini ci attivassimo  anche per questo. (AMBM)

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Quei nuovi spartitraffico sul Lungo Tevere

  1. Olivia ha detto:

    Il traffico causato dai nuovi marciapiedi e’ di gran lunga più problematico della sosta selvaggia causata dallo stadio. Le autoambulanze non riescono a passare e basta che un pullman turistico debba svoltare in Via Canina perché si blocchi tutto. Le auto davanti ai circoli continuano ad essere parcheggiate in seconda fila sul lungotevere e nulla è cambiato se non che la zona è diventata invivibile. Le auto andranno meno veloci sul lungotevere ma solo perché saranno incolonnate.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...